it-ITen-US

I vantaggi dei nostri sistemi

 

Le micro-nanoparticelle di silice mesoporosa sembrano essere candidati ideali allo sviluppo di sistemi per il direzionamento di farmaci, in quanto, oltre ad essere attualmente assenti sul mercato, sono anche di facile sintesi, versatili, biocompatibili e sospendibili nei fluidi biologici.

 

Versatilità. Rispetto alle tecnologie attualmente in uso (materiali polimerici, liposomi, nanosomi), possiedono una superficie esterna ed una superficie interna (le pareti dei pori) dotate di elevata reattività e possono essere funzionalizzate utilizzando molecole differenti, consentendo così un livello di nanostrutturazione della materia ad elevatissima definizione. Le proprietà meccaniche delle particelle di silice mesoporosa sono sempre adeguate a sopportare qualunque procedura di modifica: è agevole, ad esempio, il posizionamento sulle bocche dei pori di dispositivi molecolari stimuli-responsive, capaci di aprire o chiudere i pori sulla base degli stimoli ricevuti o addirittura di motori molecolari che possono far muovere le particelle in un fluido a seguito di un irraggiamento.

Semplicità delle procedure di sintesi, compatibile con un immediato scale-up del processo.

Bassa temperatura di sintesi. Oltre a rappresentare un vantaggio economico per la produzione, determina anche un minore impatto in termini di effetti collaterali sulla salute del paziente, in quanto genera dei difetti nelle particelle che rappresentano i siti su cui le molecole d’acqua eserciteranno la loro azione idrolitica rendendole altamente idrosolubili e, pertanto, facilmente rimovibili attraverso i reflui organici, evitando, così, indesiderati fenomeni di accumulo all’interno dell’organismo.

Capacità di non alterare l’efficacia terapeutica degli agenti incorporati nella superficie attiva.

Altri vantaggi:

  • possono aumentare la solubilità di farmaci scarsamente solubili;
  • veicolano l’agente terapeutico direttamente nell’organo/cellula riconosciuto da una funzione direzionante generalmente non presente nei sistemi di drug delivery;
  • hanno la capacità di proteggere il farmaco dalla degradazione che può verificarsi nei fluidi organici.