it-ITen-US

Chi siamo

La NanoSiliCal Devices è uno spin off dell’Università della Calabria, fondato nel 2014 dal team di ricerca costituito dal Dr. Luigi Pasqua, la Prof.ssa Antonella Leggio e la Dott.ssa Catia Morelli, e finalizzato allo sviluppo di prodotti nanostrutturati in grado di rendere intelligenti le terapie antitumorali, basando la propria attività sul background di conoscenze (risultati degli studi sperimentali che hanno prodotto diverse International Patent Application Patent Applications e pubblicazioni su riviste internazionali ad elevato impact factor acquisito nel decennio precedente. Il carattere innovativo della NanoSiliCal Devices risiede, pertanto, nella sua preminente attività di ricerca e sviluppo.

 

La NanoSiliCal Devices svolge la propria attività nell’ambito della produzione di sistemi multifunzionali nano-strutturati, a base di silice mesoporosa (Mesoporous Silica Nanoparticles, MSNs), per il rilascio intracellulare di molecole biologicamente attive. La versatilità d'impiego delle silici mesoporose nelle reazioni chimiche con molecole organiche per produrre ibridi consente di mettere a punto sistemi multifunzionali capaci di supportare una funzione biologica in grado di indirizzare il sistema sui tessuti di interesse terapeutico e di trasportare contemporaneamente un farmaco che può essere somministrato direttamente alle cellule tumorali.

L’idea su cui si basa la NanSiliCal Devices nasce da una serie di approfonditi studi svolti nell’ambito delle proprietà, sintesi, caratterizzazione e validazione biologica delle silici mesoporose. Tali studi riguardano una metodica modulare di preparazione di micro- o nano-sistemi a base di silici mesoporose di potenziale impiego nel veicolare i farmaci.Si tratta di un eccellente sistema di drug delivery che presenta un recettore ligando-specifico legato alla superficie esterna e un farmaco immobilizzato all’interno dei pori delle particelle

L’applicazione di tale principio in campo oncologico rappresenta l’attività principale della NanoSiliCal Devices. Ciò implica l’ideazione e lo sviluppo di nuovi veicoli utilizzabili nella terapia mirata, finalizzati a minimizzare l'esposizione dei tessuti sani ai farmaci antineoplastici, rilasciando il chemioterapico direttamente all’interno delle cellule tumorali. È ben noto, infatti, che la somministrazione di farmaci antineoplastici determina tossicità importanti che ne limitano il potenziale terapeutico e riducono l’aderenza dei pazienti alla terapia, e che l'utilizzo di dosi sub-terapeutiche può, di contro, determinare lo sviluppo di resistenza ai farmaci indotto da cambiamenti biochimici o da variazioni dei meccanismi di eliminazione o di uptake del farmaco. Lo sviluppo di meccanismi di drug targeting, consentirebbe, pertanto, di minimizzare l'esposizione dei tessuti sani ai chemioterapici, mantenendo, al contempo, l’adeguata concentrazione terapeutica del farmaco a livello del tumore.

I messaggi dal team

La NanoSiliCal Devices, con i suoi prototipi ed i suoi brevetti, darà nuova vita a farmaci tradizionali e resusciterà farmaci mai nati perché caduti nella sperimentazione clinica. Il tutto con efficacia terapeutica sorprendentemente alta e tossicità ed effetti collaterali praticamente nulli.

Luigi Pasqua Co-founder & CEO

I prototipi prodotti dalla Nanosilical Devices sono sistemi multifunzionali a base di silice mesoporosa capaci di trasportare contemporaneamente un ligando recettore-specifico con funzione direzionante (in grado di riconoscere le cellule tumorali) e un farmaco che può essere rilasciato nell’ambiente acido intracellulare.

Antonella Leggio Co-founder

La Nanosilical Devices ha lo scopo di produrre pro-farmaci “intelligenti”, capaci di raggiungere direttamente la sede del tumore, evitando, così, di danneggiare i tessuti sani e riducendo, di conseguenza, i ben noti effetti collaterali causati dall’utilizzo della chemioterapia classica.

Catia Morelli Operations

Il nostro team

Luigi Pasqua

Co-founder and Chief Executive Officer (CEO) della NanoSiliCal Devices s.r.l., progetta e supervisiona le attività di preparazione e caratterizzazione dei sistemi ibridi multifunzionali organici-inorganici.

Antonella Leggio

Progettazione e supervisione sulle attività di preparazione e caratterizzazione dei pro-farmaci da coniugare ai micro-nanosistemi a base di silice mesoporosa.

Catia Morelli

Progetta e coordina la sperimentazione in vitro ed in vivo, ai fini di determinare biocompatibilità, biodistribuzione, farmacocinetica ed efficacia delle MSNs variamente funzionalizzate.